Toro

BS. Parete nord. Affresco. Creazione del mondo, Jacopo Torriti, 1295.

L'animale fa qui parte della folla di animali appena creati da Dio. Nei testi biblici ispira­tori del tetramorfo, il toro di Ezechiele (1,10) è detto "vitello" nell'Apocalisse (4,7). Nel simbolismo rituale delle religioni antiche, in Oriente e Occidente, è certamente l'animale per eccellenza del sacrificio. Di qui l'analogo significato allusivo al Cristo nell'arte cristia­na.